Celeste

Celeste – Recensione

Play Station 4 Steam Xbox One
Condividi su:

Sviluppato da Extremely OK Games, Celeste è un videogioco indie uscito nel 2018 su PC, PS4 e Xbox One.

 


Scalare la montagna Celeste


Celeste

Celeste è un videogioco platform indie in pixel art. Il movimento è a scorrimento laterale, ma la libertà di movimento non si limiterà ad andare solo a destra o sinistra. La storia di Celeste inizia con la nostra protagonista Madeline, una giovane ragazza, che per qualche motivo desidera scalare il Monte Celeste. Dovrà farlo dall’inizio della montagna fino ad arrivare alla cima, e non sarà affatto facile.

Madeline è però pronta ad affrontare qualunque sfida le si ponga davanti. Ed è proprio questo l’incipit della difficoltà del gioco, un gioco tutt’altro che facile. Durante la sua avventura si potranno incontrare diversi personaggi, ognuno con la sua personalità ed unicità. Sarà possibile continuare a parlare con loro dopo aver concluso il loro dialogo principale, per approfondirli di più.


Il Gameplay di Celeste


Celeste

Il gameplay di Celeste, è il nucleo del gioco. Apprendere le basi sarà fondamentale per riuscire a spostarsi con efficienza all’interno dei vari livelli. Benchè si inizi con basi semplici, la curva di difficoltà di gioco sarà molto delineata e visibile, specie se si vuole fare completismo. Le azioni di Madeline si basano esclusivamente sul movimento. E’ possibile saltare, effettuare una schivata molto veloce e aggrapparsi alle pareti.

Il salto è abbastanza alto rispetto al personaggio, si può saltare quanto si vuole finchè si è su una superficie sicura. E’ possibile saltare da una parete all’altra con il giusto tempismo. La schivata è possibile effettuarla infinite volte finchè si tocca terra, mentre si è in aria è possibile farla una sola volta.

Anche aggrapparsi ha i suoi limiti, una volta esaurita l’invisibile barra della stamina si inizia a scivolare pian piano, ma con la possibilità di saltare tra le pareti. Nonostante le azioni base siano poche, l’incredibile level design creerà sempre modi diversi per poter interagire con l’ambiente e superare le sfide. La difficoltà aumenterà con il tempo, ma una volta apprese le meccaniche, se non si riuscirà a superare il livello sarà perchè lo stiamo affrontando nel modo sbagliato.

Si hanno vite infinite, ed il gioco è un trial and error da non sottovalutare. Si morirà spesso, e quando succede molto, specie verso livelli avanzati, oltre che per l’elevata difficoltà succederà perchè non si sta seguendo il concept del livello. Il gioco ci permette una certa libertà di movimento e quindi di utilizzare diversi approcci, ma questa possibilità si abbasserà con il grado di sfida. E’ opportuno quindi osservare con attenzione tutto ciò che c’è attorno per poter capire bene come superare una determinata zona.

Nel corso del gioco saranno presenti delle fragole, dei collezionabili opzionali da raccogliere. Questi saranno posizionati in punti sempre più difficili da raggiungere. Alcuni di questi sono nascosti in punti segreti del gioco, accessibili se si esplora bene la mappa o ci si accorge di qualche variazione nelle texture delle piattaforme. Questi posti non saranno gli unici segreti del gioco, e se si è completisti ci sarà molto da scoprire.

 


La musica di Celeste


Celeste

Un’altra cosa che il gioco fa in maniera eccellente è dare il mood giusto nelle varie sezioni di gioco. L’autrice della soundtrack, Lena Reine, ha curato nel dettaglio ogni sezione di gioco per garantire fluidità nell’ascoltare la sua musica. Se si morirà spesso, è bene farlo con una buona musica dunque. E’ questa musica che, insieme all’estetica della pixel art, che garantisce una totale immersione ed empatia all’interno di Celeste. L’artista sfrutta elementi sia moderni e retro, riuscendo ad amalgamare alla grande ciò che si vede su schermo.

 


Considerazioni finali


In realtà per ciò che Celeste mi ha trasmesso e dato, ci sarebbe stato molto di più da scrivere. Ma questo è ciò che compensa la parte in cui il giocatore avrà il pad alla mano (consigliato il suo utilizzo). Celeste è uno dei platform, nonchè uno dei giochi migliori che abbia giocato. La storia è un bellissimo crescendo di emozioni e di consapevolezza di ciò che succede all’interno del mondo di gioco. Il gameplay è perfetto e reattivo ai propri comandi, estremamente soddisfacente da giocare. La musica è magnifica, una composizione degna di lode, non esiste una traccia sottotono. Un capolavoro da non perdere.


Whiplash93
Sin dalla sua infanzia ha passato anni con il joystick della Playstation 1 in mano. Dalla console è passato poi al PC, adesso non disdegna nessuna piattaforma e vuole arricchire la propria cultura del medium videoludico con ogni mezzo.
Generi preferiti: GDR, Visual Novel, Action, FPS.

9.2

Grafica

9.0/10

Sonoro

10.0/10

Longevità

8.5/10

Gameplay

10.0/10

Storia

8.5/10

Pro

  • Storia semplice, ma orchestrata benissimo
  • Gameplay perfetto
  • Musica eccezionale

Contro

  • Non adatto a chi si arrende facilmente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *