State of Decay 2 Difficoltà

Guide State of Decay 2 – Guida alle Difficoltà

Guide Xbox PC
Condividi su:

Benvenuti nella guida di State of Decay 2 dedicata alle Difficoltà.
In questa guida analizzeremo nel dettaglio quali sono i vari livelli di difficoltà disponibili nel gioco e le loro caratteristiche.
Per altre guide sul gioco, visitare l’elenco guide.

Indice


Difficoltà State of Decay 2


 

Nel corso del tempo, State of Decay 2 è stato arricchito con l’aggiunta di diversi livelli di difficoltà, sia per mettere alla prova gli esperti, sia per rendere più semplice la vita ai nuovi giocatori.
La difficoltà può essere impostata durante la creazione di una nuova partita. È possibile modificarla anche durante una partita, ma questo comporterà il reset della mappa ed un nuovo inizio presso la base iniziale; cambiare difficoltà mantiene Sopravvissuti, Risorse ed oggetti.
È necessario notare, inoltre, che i Bonus Impresa sono disponibili all’attivazione solamente nelle difficoltà nelle quali sono stati sbloccati od in quelle inferiori.
Le difficoltà disponibili nel gioco sono in totale quattro, elencate di seguito in ordine di difficoltà crescente.

Zona Verde

Questo livello di difficoltà è il più semplice disponibile. È stato creato per offrire un’esperienza di sopravvivenza più rilassante ed aiutare i nuovi giocatori ad ambientarsi meglio, così come dare la possibilità ai veterani di provare nuove strategie senza doversi preoccupare troppo della sopravvivenza.
Rispetto alla Zona Standard, nella Zona Verde:

  • I nemici infliggono meno danni
  • La stamina dura di più in combattimento
  • Gli Abomini sono molto più rari
  • Creare oggetti e costruire Strutture è più economico
  • Gli zaini offrono più Risorse
  • Saccheggiare fornisce più armi e manuali d’abilità

Zona Standard

State of Decay 2 Difficoltà

Questo è il livello di difficoltà originale del gioco. A questa difficoltà i parametri del gioco sono quelli originali e l’esperienza offerta è bilanciata. La sopravvivenza non è garantita, ma i giocatori più capaci potrebbero trovare questa difficoltà troppo facile, specialmente nelle partite in stadio avanzato.

Zona Paura

State of Decay 2 Difficoltà

Questo livello di difficoltà è stato pensato per chi ha già completato il gioco base ed adesso vuole una sfida superiore. Diversi parametri del gioco sono stati resi più duri e bisogna fare attenzione ed avere un piano per poter sopravvivere a questa difficoltà.
Rispetto alla Zona Standard, nella Zona Paura:

Comunità

  • Il Morale è più basso di default (ma sono disponibili nuovi bonus al Morale temporanei)
  • Il livello di minaccia Zombie è incrementato, rendendo gli assedi Zombie più frequenti e pericolosi
  • Alcune Strutture costano di più per essere costruite ed utilizzate
  • Alcuni comandi Radio costano più Influenza e molti hanno periodi di cooldown più lunghi tra gli usi

Zombie

  • Zombie ed Abomini sono più numerosi
  • Le Orde sono più grandi e comuni ed alcune sono composte da Zombie corazzati
  • Gli attacchi degli Zombie infliggono più danni e causano più ferite
  • Gli Zombie non sono più visibili sulla minimappa a meno che il Sopravvissuto in uso non abbia la specializzazione Esplorazione
  • Possono sentire gli spari da più lontano
  • Impiegheranno più tempo nell’inseguire un rumore prima di perdere interesse
  • Non sono più distratti dalle esche se hanno già individuato un Sopravvissuto

Piaga del Sangue

  • La Piaga del Sangue è più virulenta ed uccide più velocemente
  • Gli Ammassi infetti sono più difficili da distruggere e contengono più ricompense
  • Le Orde infette sono molto più grandi ed i Colossi sono infetti
  • I vapori emessi dagli Ammassi infetti danneggiati causano la Piaga del Sangue

I Sopravvissuti ostili

  • Sono più attenti ed aggressivi
  • Causano più danni con i loro attacchi
  • Possono sopravvivere ad un colpo alla testa o due prima di morire

Saccheggio

  • Ci sono meno Risorse ed oggetti disponibili nel mondo
  • Alcuni edifici nel mondo sono già stati completamente saccheggiati prima ancora di raggiungerli
  • Ci sono meno Veicoli nel mondo ed è più probabile che quelli disponibili siano danneggiati od a corto di carburante
  • Collisioni ed attacchi Zombie causano più danni ai Veicoli

Zona Incubo

State of Decay 2 Difficoltà

La Zona Incubo è stata progettata per i veterani del gioco che vogliono una sfida estrema. I parametri del gioco sono stati spinti al limite ed è necessario conoscere bene le meccaniche del gioco per poter resistere a questa difficoltà.
La Zona Incubo offre i cambiamenti della Zona Paura, ai quali si aggiungono:

Comunità

  • I membri della comunità consumano più Cibo al giorno
  • Le ricompense Reputazione ed i guadagni di esperienza sono ridotti
  • Le Strutture costano molto di più per essere costruite ed utilizzate

Gli Zombie

  • Hanno probabilità ancora maggiori d’infliggere ferite
  • Si ricordano molto a lungo da dove provengono i rumori
  • Ci sono molte più Orde ed Abomini nel mondo
  • Gli Zombie che non riescono a raggiungere i Sopravvissuti attirano altri Zombie per investigare
  • Gli Urlatori attirano più Zombie quando urlano
  • Gli Abomini possono vagare in gruppi

Piaga del Sangue

  • La Piaga del Sangue è ancora più virulenta
  • Gli Ammassi infetti sono più numerosi

I Sopravvissuti ostili

  • Causano ancora più danni con i loro attacchi
  • Possono sopravvivere ad ancora più colpi alla testa prima di morire
  • Possono infliggere colpi alla testa al giocatore, portandolo vicino alla morte

Saccheggio

  • Ci sono ancora meno Risorse ed oggetti disponibili nel mondo
  • Molti edifici nel mondo sono già stati completamente saccheggiati prima ancora di raggiungerli
  • I Veicoli sono ancora più rari e tendono ad essere distrutti ed a secco
  • Le armi si rompono ed inceppano più frequentemente

Quello Fico
Videogiocatore di lunga data, soprattutto da sponda Xbox, adora viaggiare attraverso i vari mondi del magico universo dei videogames fin da quando ha ottenuto le sue prime facoltà cognitive. È stato evocato su questo sito perché il proprietario non poteva fare a meno di lui, e così si è messo a fare del suo meglio per contribuire alla sua crescita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *